I Solfiti

Cosa sono i solfiti

Gli effetti dell'anidride solforosa sul vino sono molteplici (antisettico, regolatore della fermentazione, estrattore di colore, miglioratore organolettico, antiossidante) e per questa ragione ne viene spesso aggiunta al vino, in quantità massime stabilite dalla legge. L'anidride solforosa può dare luogo a problemi come il cerchio alla testa, pesantezza o a più seri fenomeni allergici. Per questa ragione la Comunità Europea prescrive l'obbligo di riportare in etichetta o nella retro-etichetta, la dizione "contiene anidride solforosa" o "contiene solfiti", qualora questa superi il valore di 10 ml/L. Questo valore è estremamente basso per cui è impossibile parlare di vini 'senza solfiti' dato che una piccola quantità di solfiti, irrilevante per il nostro organismo, viene prodotta naturalmente nel processo di fermentazione. Per questa ragione i vini a cui non sono stati aggiunti solfiti durante la fermentazione evidenzieranno in etichetta la dizione 'senza solfiti aggiunti'. Tutti i vini con certificazione Bio hanno, in ogni caso, quantità di solfiti decisamente al di sotto delle quantità massime stabilite dalla legge.

>